domenica 29 gennaio 2017

YOGURT PER DUE ♡


Uno dei buoni propositi per questo 2017 è quello di tornare a scrivere in questo spazio, in questo mio rifugio. Spesso mi è capitato di rileggere vecchi post e rivivere le sensazioni che hanno caratterizzato quel particolare periodo, ed è proprio per questo che oggi, a distanza di un anno, torno a scrivere di me, di quello che mi succede. 

Ma non è l'unica novità. Quest'anno ho deciso di portare avanti più seriamente anche il "progetto agenda". Molti sottovalutano l'effettiva utilità di un'agenda, crediamo di riuscire a gestire nel miglior modo possibile il tempo a nostra disposizione, ma molti si sbagliano, o almeno, io mi sbagliavo. Non ho molti impegni, passo la maggior parte del tempo al computer o tra pennelli ed acquerelli, ma il gestirmi le ore di lavoro mi ha fatto prendere coscienza di quanto tempo sprecassi. Ad essere onesti fino in fondo, non sono molto fiscale, anzi, spesso e volentieri cambio l'ordine delle cose, o a volte le elimino completamente, ma spero di migliorare con il tempo.

Per quanto riguarda invece la mia "carriera" da illustratore freelance, le cose stanno molto migliorando, finalmente raccolgo i primi frutti, e la sensazione che provo non riesco nemmeno a spiegarla, ma è davvero molto piacevole. Come qualcuno saprà, nel 2016 ho collaborato con la rivista Nuname, e quest'anno abbiamo deciso di riconfermare questo sodalizio per un albo a tema floreale. L'esperienza è stata davvero molto carina, anche se non particolarmente "formativa". I tempi di consegna sono stati molto lunghi, e lo staff molto flessibile, molto piacevole assolutamente, ma lavorare per editori è tutt'altra storia, a quanto mi hanno spiegato a scuola almeno. Sul fronte lavoro devo anche aggiungere la mia prima grande commissione, una serie di dipinti digitali per un sito internet (che vi linkero qui appena sarà online) che mi ha davvero messo alla prova. Si tratta di 23 ritratti di UOMINI, e se qualcuno di voi mi segue su instagram, saprà benissimo che non sono i soggetti che preferisco, ma volevo mettermi alla prova, e il risultato non è poi così spiacevole.

Passando alla corso di illustrazione che seguo invece, le cose sono molto cambiate. Dopo un anno finalmente scambio qualche parola con i miei "colleghi", tutte persone moto carine, non c'è competizione ne cattiveria, anzi, ci si aiuta tutti molto volentieri. Purtroppo online, in diversi gruppi su Facebook (uno in particolare famosissimo) un atmosfera del genere non la si trova, ed è una cosa molto triste che porta molti ad isolarsi. Martedì comunque ho la revisione di metà corso, e nonostante non abbia nulla di completo e che mi soddisfi, sono molto più tranquillo rispetto all'anno scorso, so di trovarmi di fronte a persone che vogliono aiutarmi e non demolirmi, farò tesoro di ogni consiglio! Alla fine sono molto contento di come sta andando quest'anno scolastico, sto prendendo coscienza delle mie capacità, di ciò che mi piace e verso quale ramo dell'illustrazione indirizzarmi. 

Ieri mattina ho rivisto anche la mia migliore amica, dopo un anno! Come è possibile che due persone che si vogliono così tanto bene non riescano a vedersi mai? So perfettamente che non siamo gli unici a trovarci in una situazione del genere, e anche che con il tempo diventerà sempre più difficile a causa degli impegni, e forse sono proprio questi incontri "furtivi" che ti lasciano l'amaro in bocca, o almeno, a me ha fatto riflettere tanto sul tempo, e di come questo ci sfugga di mano.

Infine, cosa potrei mai dire al me del futuro? Che vivo un periodo molto sereno, che il lavorare sui propri difetti/limiti fa solo che bene a sè e alla vita di coppia, che la famiglia è la cosa più importante che abbiamo e che dobbiamo amarla incondizionatamente, che finalmente ho iniziato ad apprezzare la mia città, a guardarla per quello che è realmente, una città bellissima, che bisogna essere sempre positivi, rapportarsi con gli altri sempre con il sorriso, e che se qualche volta le cose non vanno come vorremmo, di ricordarci che si hanno delle persone bellissime che ci circondano e ci amano per quello che siamo. Finalmente si cresce ♡ 
Vostro G.